9.12.2008

Ho mollato la band

Premetto che il mio punto di vista differisce alquanto da quanto espresso nella newsletter rilasciata dai Mothercare. Non mi interessa esprimerlo ora, comunque.
C'è un tempo per ogni cosa.
Riporto testualmente.

Mothercare News

Dopo 14 anni di proficua collaborazione, Guillermo Gonzales e i Mothercare hanno deciso, di comune accordo, di intraprendere strade diverse.

Con Guillermo Gonzales alle vocals, i Mothercare hanno pubblicato due dischi ("Breathing Instructions" 2003 pubblicato da Urlo/Emi Music e "Traumaturgic" 2005 pubblicato da Freecom/RaiTrade/Edel) e si sono esibiti in innumerevoli live in tutta Italia ed all'estero.

La separazione, dettata da esigenze artistiche diverse, non cancella in alcun modo le esperienze condivise e gli intensi momenti vissuti insieme in questi 14 anni e, in alcun modo, scalfisce la profonda amicizia e la stima professionale che lega i Mothercare a Guillermo Gonzales.

La ricerca di un nuovo cantante ritarderà, inevitabilmente, la release del nuovo disco, le cui registrazioni sono ormai terminate (ad esclusione delle vocals) e il cui il titolo non è ancora stato definito.

Per un amico che lascia la band, eccone un'altro che ne entra a fare parte: si tratta del nuovo bassista Fabiano Andreacchio (Omega Dope Christ) che ha già registrato - a tempo di record!- le parti di basso sul nuovo disco.

I Mothercare danno ufficialmente il benvenuto a Fabiano che si unisce a loro nell' unanime ringraziamento a Guillermo!!!

5 commenti:

  1. Anche io come il buon vecchio Barone (che non conosco) amche io son senza parole...
    Ma pensa ti, vabbè dai, ogni cosa che ti è capitata resta sempre la migliore che potesse mai capitarti...
    In bocca al lupo ai Mothercare per il nuovo cantante e in bocca a te caro Gui, se vorrai trovare un nuovo gruppo.

    RispondiElimina
  2. che bel comunicato stampa stile separazione consensuale, a te la casa e a me la barca...speriamo che non finisca come la Guerra dei Roses... ti mando un abbraccio virtuale, anche se sarebbe meglio incontrarci virtualmente da Aldo e fartela passare come si deve.

    RispondiElimina
  3. per ogni porta che si chiude se ne aprono molte altre.. un grande in bocca al lupo per la prossima porta che deciderai di oltrepassare!

    RispondiElimina
  4. questo finto buonismo nel comunicato stampa rivela ancor più la falsità di certe persone... massì fratellino... che ce frega, che ce importa... tutto nella vita torna... ;)

    RispondiElimina